Torna il Festival di Bellagio, per scoprire il lago attraverso la musica

50 eventi in tre mesi, tra concerti da camera, opera lirica, orchestre e spettacoli di teatro. Sono i numeri del Festival di Bellagio e del Lago di Como, che torna dal 23 giugno all’8 settembre e rende la musica e l’arte protagoniste del lago.
Giunta alla sua sesta edizione, la manifestazione sarà inaugurata il 23 giugno 2016 a Bellagio, cuore dell’evento, presso il Salone Reale del Grand Hotel Villa Serbelloni, per poi toccare altri 20 comuni del Lario.
Ideato e diretto dalla pianista compositrice Rossella Spinosa, il Festival è dedicato alla musica classica e alle arti performative e conta oltre 50 appuntamenti in programma, che si svolgeranno quasi tutti i giorni, con un calendario ricchissimo.
Il pianista Andrea Bacchetti, il violoncellista Andrea Favalessa, il violinista Gennaro Cardaropoli e i direttori Pavel Berman, Massimiliano Caldi, Benjamin Bayl, Tamas Vasary sono alcuni degli artisti coinvolti. Fra le formazioni cameristiche, è confermata la residenza dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali che realizzerà otto concerti, e la partecipazione dell’Accademia del Ricercare di Torino, dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo e della Kodaly Zoltan World Youth Orchestra (Ungheria). Mentre la Bellagio Festival Orchestra (nata all’interno della manifestazione durante le precedenti edizioni) eseguirà programmi dal barocco ai nostri giorni.
Numerosi anche i progetti contemporanei, con opere teatrali e musicali dedicate alle ricorrenze del 2016: dai 400 anni dalla morte Shakespeare ai 150 anni dalla nascita di Erik Satie, dai 150 anni dalla nascita di Benedetto Croce ai 120 anni dalla nascita di Eugenio Montale, dal centenario della morte di Boccioni ai 130 anni dalla pubblicazione di Cuore di Edmondo De Amicis e de Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde di Robert Louis Stevenson.
Per chi si avvicina alla professione artistica, ci sarà con il concorso d’esecuzione musicale, il premio Liszt per concertisti-compositori, il laboratorio di musica contemporanea del New MADE Ensemble di Milano e l’Orchestra Vittadini di Pavia.
Molti comuni ospiteranno delle rassegne tematiche: a Varenna, nel giardino di Villa Cipressi e in piazza San Giorgio, si svolgerà “Varenna Musica e Teatro”, che collegherà gli eventi di Varenna, Abbadia Lariana, Esino Lario, Lierna, Mandello del Lario; a Merate, “Merate Cinema” dedicata ad Alfred Hitchcock, a Erba, la rassegna “Estate Musicale Erbese” ad Erba. Non poteva mancare in cartellone la presenza di Esino Lario, protagonista dell’evento internazionale Wikimania, che ospiterà il 24 giugno un omaggio a Frate Sole, film muto del 1918 di Ugo Falena e Mario Corsi, con la sonorizzazione dal vivo de I Solisti Lombardi, in una rivisitazione delle musiche originali di Luigi Mancinelli a cura di Rossella Spinosa.
Bellagio sarà il fulcro del Festival, con gli eventi al Grand Hotel Serbelloni (23 giugno, 4 agosto e 8 settembre), alla Fondazione Rockefeller (2 e 30 luglio), alla Basilica di San Giacomo (17 luglio) e alla Chiesa di San Giovanni (8 luglio) e i concerti sotto le stelle presso la Biblioteca.
In cartellone ci saranno anche spettacoli teatrali, con Antigone dell’Accademia Filodrammatici di Milano (26 luglio), in un evento condiviso Esino Lario-Varenna, e con la presenza del prestigioso Premio Pirandello 2016, Luca Micheletti, in uno speciale omaggio a Satie il 7 settembre per la chiusura della rassegna a Varenna.

Gli spettacoli sono tutti a ingresso gratuito (oppure con raccolta fondi per beneficenza).

5 pensieri riguardo “Torna il Festival di Bellagio, per scoprire il lago attraverso la musica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi