Scoprire l’Alto Lario con escursioni in montagna e itinerari gastronomici

Se tra una visita a una villa, un tuffo nel lago, una passeggiata in un giardino, si vuole fare un po’ di attività all’aria aperta, qualche passeggiata in montagna, sul Lago di Como le occasioni non mancano. Se non si vuole avventurarsi da soli per i sentieri, un’idea può essere partecipare alle iniziative promosse dal progetto Non solo lago ideato da Lago di Como Sostenibile.
Finanziato da Fondazione Cariplo e promosso da Istituto Oikos in collaborazione con il comune di Gravedona, Non solo lago si propone di valorizzare l’ambiente montano dell’Alto Lario, con particolare attenzione rivolta verso la Valle Albano e il suo territorio, l’Alto Lago di Como.
Il Parco della Valle Albano si trova nella zona di Gravedona, sul versante nord occidentale del Lago di Como, al confine con la Svizzera. Nel parco sono presenti numerose specie tipiche dell’ambiente alpino e rappresenta un’area molto importante per la tutela della biodiversità montana. Fra gli animali che popolano la valle ci sono cervi, cinghiali, camosci, volpi, aquile e poiane.
Le iniziative promosse da Non solo lago prevedono itinerari culturali, ambientali e gastronomici e sono appositamente alla portata di tutti, per permettere a chiunque, famiglie, turisti di passaggio o appassionati di montagna, di conoscere le bellezze e la qualità del territorio.
Fra i prossimi appuntamenti in programma, sono previste visite gastronomico-culturali, realizzati in collaborazione con la Cooperativa Imago ed escursioni guidate, realizzate in collaborazione con le guide di Hiking Como Lake.
Domenica 10 luglio è prevista l’escursione al Rifugio Sommafiume e alle sorgenti della valle (costo 21€). Si parte dal Passo del Giovio e si arriva al confine italo-svizzero, dove si trova una pozza d’acqua perenne, le sorgenti della Valle Albano, e il Rifugio Sommafiume. È una passeggiata di 6 ore abbastanza agevole, tra prati e torrenti.
Mentre sabato 23 luglio, ci sarà la visita a Garzeno e all’azienda agricola La Camosciata (costo 10€). Gli itinerari gastronomici vogliono raccontare il territorio attraverso i gusti e i sapori. Il programma prevede prima una visita a Garzeno, il centro più importante della Valle Albano, dove sorge la chiesa di origine medioevale intitolata a San Pietro e Paolo. E dopo, tappa all’azienda agricola Camosciata, che alleva capre, asini, pecore e maiali.
In agosto sono previste la Passeggiata da Stazzona a Brenzio e visita all’agriturismo La Sorgente (6/08, costo 10€) e l’escursione Alla scoperta della Valle Albano – Il Passo di San Jorio (7/08, costo 40€, con pranzo incluso).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi