Prosegue il Festival di Bellagio, tra concerti, cinema muto e spettacoli

Il Festival di Bellagio e del Lago di Como è arrivato alla quarta settimana, dopo un calendario ricco di musica, cinema e orchestre. Due gli appuntamenti in agenda giovedì 14 luglio: il primo è l’esibizione del Trio d’ance dell’Orchestra Cantelli, che si svolge a Bellagio, nel Giardino della Biblioteca Comunale; il secondo è dedicato al cinema e all’opera di Alfred Hitchcock, con la proiezione di La Finestra sul cortile, uno dei film storici del regista inglese, nell’ambito della Rassegna Merate Cinema.
L’appuntamento con il Trio d’ance dell’Orchestra Cantelli proporrà musiche di Mozart (Divertimento n°4 in Sib maggiore), Beethoven (Tema e Variazioni sul tema La ci darem la mano), Milhaud (Suite), Ibert (Cinq Pièces en Trio), affidate all’esecuzione di Francesco Quaranta all’oboe, Laura Magistrelli al clarinetto e Fausto Polloni al fagotto.
A Merate invece si proietterà un cult della storia del cinema. La proiezione inizierà alle ore 21.30 in Area Cazzaniga (in caso di maltempo, presso l’Auditorium Comunale).
Gli appuntamenti proseguono il 15 luglioMagreglio, presso il Museo del Ghisallo alle ore 21, con l’esecuzione del Blue Trio, trio jazz formato da Alessandro Castelli al trombone e all’euphonium, Antonio Speziale alla chitarra e Stefano Gatti al contrabbasso, che transitando tra il jazz e l’improvvisazione, non tralasceranno omaggi alla canzone d’autore e al repertorio: Whisper Not (Benny Golson), Donna (Gorny Cramer), Tu che mi hai preso il cuor (Franz Lehar), Au Privave (Charlie Parker), In Walked Bud (Thelonious Monk), Amore Baciami (Carlo Alberto Rossi), J’Adore Venise (Ivano Fossati), La Canzone di Marinella (Fabrizio De Andrè), But Not For Me (George & Ira Gershwin).
Sabato 16 luglio il Festival farà nuovamente tappa al Cine-Teatro Grigna di Bellagio, frazione di Civenna, per accogliere un duo d’eccezione: Teresa Kaban al pianoforte e Henryk Blazej al flauto; il programma prevede musiche di Mozart (Sonata KV 13 e KV 14), Albeniz (Granada e Asturias) e uno speciale omaggio ai grandi compositori polacchi: Chopin (Nocturne in F e Polonaise As Dur, per pianoforte solo), Dobrzyński (Andante e rondo alla polacca per flauto e pianoforte) e Wieniawski (Kujawiak e Obertas Dance per flauto e pianoforte).
La settimana si chiude il 17 luglio alle ore 21, con l’esibizione della Bellagio Festival Orchestra nella magnifica cornice della Basilica di San Giacomo, in un recital per voce e archi del baritono Allan Rizzetti. Programma barocco con musiche di A. Scarlatti (Tiranna ingrata), G.F. Händel (Spande ancor a mio dispetto), J.S. Bach (Quia fecit mihi magna), G.F. Händel (Ombra mai fu e Lascia ch’io pianga).

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero.

Per conoscere il calendario completo, andare sul sito del Festival.

musica eventi lario
Grand Hotel Villa Serbelloni, serata di inaugurazione del Festival di Bellagio e del Lago di Como

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi