Autunno gourmet, gli eventi di questo weekend

Vi state chiedendo cosa fare di bello questo fine settimana e cosa mangiare di buono? Dalla Festa dei Crotti alla Sagra della Castagna: la guida agli appuntamenti gourmet e alle sagre sul Lago di Como e d’intorni di questo autunno 2016, weekend per weekend.

 

WEEKEND DEL 1-2 OTTOBRE

Albavilla, Festa dei crotti 2016 (1-2/10)

sagra dei crotti, cantina, valtellinaNoti fin dal Settecento, i crotti sono costruzioni rurali dal cui fondo fuoriesce un getto di aria fresca: questa loro particolarità li ha resi ideali per conservare le bevande e il cibo. A loro è dedicata la Festa dei crotti di Albavilla, nata per valorizzarli e farli conoscere: per questa edizione saranno aperti al pubblico 8 dei 34 crotti presenti in città. E in ogni crotto sarà possibile degustare e acquistare prodotti tipici locali, mentre nell’area mercato si potrà mangiare. E come ogni anno, si terrà il concorso fotografico Fotocrotto.
Orari: sabato dalle 17,30 (cena dalle 19,00), domenica dalle 9,00.
Info: Pro loco di Albavilla, info@prolocoalbavilla.it

Mezzegra, Castagnata di Mezzegra 2016 (2/10)

Tradizionale castagnata nel Parco Comunale, promossa dalla Pro Loco di Mezzegra con la collaborazione e il patrocinio del Comune di Tremezzina, per inaugurare la stagione autunnale. L’edizione di quest’anno fa parte della rassegna “Il cuore di Tremezzina per il Centro Italia” e il ricavato della manifestazione verrà devoluto alle popolazioni colpite dal terremoto. Appuntamento domenica alle 12.00

Malgrate, Elite Street Food Truck Festival (dal 30/09 al 2/10)

Ristrutturato pochi anni fa, il lungo lago di Malgrate è davvero un luogo piacevole da vivere. Lo sarà ancora di più questo weekend, durante l’Elite Street Food & Truck Festival, un evento enogastronomico di tre giorni con food truck provenienti da tutta Italia e con differenti specialità culinarie. Tutta l’area sarà pedonale e ospiterà concerti, spettacoli di danza, giocolieri. Si svolgerà anche il primo Raduno Pokèmon GO Italia.
Info: Elite Food, tel. 320 7424042.

 

Morbegno, Morbegno in Cantina (fino al 16/10)

vino valtellina degustazioni cosa fare

È uno degli appuntamenti più attesi della stagione, che consente di scoprire e apprezzare il vino della Valtellina, uno dei prodotti tipici del territorio, ma al tempo stesso di addentrarsi nel centro storico della città e scoprirla in profondità. Infatti, Morbegno in Cantina propone degli itinerari enogastronomici che danno la possibilità di entrare in luoghi normalmente chiusi: ovvero, nelle antiche cantine della città, che ospitano per l’occasione delle degustazioni. L’evento è nato più di vent’anni fa proprio con questo spirito, da un’idea di tre morbegnesi, che volevano fare il “giro delle cantine”. Quest’anno Morbegno in Cantina si moltiplica: dura 4 settimane e permette di fare più itinerari. Ci sono quelli classici, Oro, Giallo, Rosso e Verde, e quelli speciali, Oro24, WineLab, Rosso Wine Cheese Lab. Si svolgono in giorni diversi e hanno prezzi diversi.
Questo weekend si tengono:
Itinerario Rosso, un percorso in otto cantine con una ricercata selezione di etichette tra DOCG, Riserve e Sforzati di Valtellina in degustazione, curata dall’Associazione Italiana Sommelier. Con assaggi di formaggi e salumi locali. Una sola degustazione per cantina, costo 25 €.
Itinerario Giallo, percorso in otto cantine con una selezione di etichette tra DOC, DOCG e grandi rossi di Valtellina in degustazione, curata dall’Associazione Italiana Sommelier. Con assaggi di formaggi e salumi. Una sola degustazione per cantina, costo 20 €.
Itinerario Oro, una degustazione di bianchi, Riserve e Sforzati di Valtellina, curata dall’Ais, all’interno di Palazzo Malacrida. In abbinamento, assaggi di piatti tipici della tradizione. Due degustazioni per cantina, costo 40 €.
Itinerario Verde, percorso in otto cantine con una selezione di etichette tra DOC, DOCG e grandi rossi di Valtellina in degustazione, curata dall’Associazione Italiana Sommelier. Con assaggi di formaggi e salumi. Una sola degustazione per cantina, costo 20 €.

Orari: sabato 1/10 dalle 14.30 alle 22.30; domenica 2/10 dalle 12.00 alle 19.00.
Per conoscere itinerari, dettagli, consultare il sito dell’evento.

 

Bassa Valtellina, Gustosando in Valtellina (fino al 10/10)

eventi enogastronomiciTorna Gustosando in Valtellina: itinerari gastronomici tra i paesi della Bassa Valtellina per scoprire i piatti della tradizione e dei vini valtellinesi, tra storiche cantine e antichi borghi, dislocati sulla Costiera dei Cech e nelle Valli del Bitto. Questo weekend Gustosando in Valtellina si svolgerà ad Albaredo per San Marco e Gerola Alta. Ad Albaredo per San Marco, sarà possibile fare un itinerario gastronomico in 6 tappe degustando slinzega, pizzoccheri, scimidun, polenta concia, bisciola e altre specialità e piatti tipici (costo 36 €). A Gerola Alta le tappe del tour gastronomico sono 8 e il protagonista assoluto sarà il Bitto: soufflé di Bitto, gnocchi di castagne con fonduta di Bitto, ma anche anche manzo brasato, bisciola e altre leccornie.
Seguiranno nelle settimane successive Dazio e Civo, Caspano e Bema.
In parallelo, sono proposti due percorsi tematici: il Sentiero del Vino e Bresaolando. Il Sentiero del Vino si svolge domenica 2 ed è un itinerario a piedi tra i vigneti terrazzati della Costiera dei Cech (partenza dalla stazione di Morbegno). Si tratta di una passeggiata di circa 2 km, per tre ore circa, tra splendide viste, borghi, massi erratici, cappellette votive e vigne. Si fa tappa in 6 cantine per la degustazione di vini prodotti sui terrazzamenti, abbinati ad assaggi di salumi tipici e formaggi locali. Il Sentiero del Vino si svolgerà anche il 10/10. Per partecipare, è necessario prenotare. Costo 20 €.
Bresaolando è un tour dedicato alla Bresaola Igp della Valtellina e si tiene ad Ardenno e Buglio in Monte. In entrambe le località, un percorso gastronomico a tappe dove degustare specialità a base di bresaola, ovviamente. Costo 32 €.
Questo weekend si svolge anche Cercino in cantina: tour in 10 cantine per degustare vini di Valtellina e specialità tipiche. Costo 17 €.
Info: Consorzio Turistico Porte di Valtellina – Tel. 0342.601140 – info@portedivaltellina.it
Per conoscere nel dettaglio gli itinerari proposti e il programma con le date, vedere sulla pagina dedicata all’evento.

 

Rasura, Sagra della Castagna

sagra della castagna rasuraUna due giorni dedicata a questo frutto tanto prezioso quanto buono: la Sagra della Castagna è un’occasione per degustare i tanti piatti che possono essere realizzati con il frutto del Castagno. Dal risotto con castagne e salsiccia agli gnocchetti di castagne, dalla minestra di castagne ai dolci a base di castagne. Appuntamento sabato alle 19.00 per la cena, mentre domenica dalle 10,00 per il Mercato del Contadino e poi per il pranzo. Nel pomeriggio si potrà anche ballare con la Lesina Band.
Info: Pro loco di Rasura, tel. 0342 616073, prolocorasura@waltellina.it

 

Weekend dei Sapori d’autunno (tutti i weekend fino a novembre)

eventi enogastronomici cosa fare LAgo di Como Un evento diffuso, che coinvolge i ristoranti, gli agriturismi e i rifugi delle montagne del Lago di Como. Dall’inizio di settembre, per tutti i weekend fino a novembre, si potranno degustare specialità tipiche del territorio, per scoprire le ricette della tradizione e i sapori dell’autunno. Per l’occasione verranno proposti menu dedicati ai prodotti locali.
Per conoscere nel dettaglio le proposte delle singole attività, bisogna consultare la pagina dedicata ai Weekend dei Sapori d’autunno sul sito di Montagne del Lago di Como. La prenotazione è obbligatoria. Alcune strutture propongono offerte speciali per il pernottamento in hotel.

EVENTI PASSATI
WEEKEND DEL 24-25 SETTEMBRE

Lecco, OktoberLecch

Una tre giorni dedicata alla birra, per ascoltare buona musica e assaporare specialità bavaresi. La versione laghée dellOktober fest inaugura oggi, venerdì 23/09 alle 19.00, con il concerto dei Back To The Future. Si prosegue sabato, a partire dalle 12.00. La sera si esibiranno dal vivo i Sugar Worms funky&blues band e ci sarà l’esibizione di arti marziali dei ragazzi della palestra The Jolly Stompers di Oggiono. Si chiude domenica, nel pomeriggio con l’animazione di Salvo and Friends con balli, canti e giochi (anche per i più piccoli) e la sera con la musica dal vivo di Beppe Martinelli e Cisco.
Apputamento sul lungolario Cesare Battisti a Lecco.
Info: Eventi Turismo Lecco, tel. 393 1517883 

 

Luppolando, Perledo (24/09)

degustazione birre artigianali mastri birrai cosa fare lago di comoAltro evento dedicato alla birra, ma questa volta artigianale. Si svolge sabato per le vie del centro di Perledo, la seconda edizione di Luppolando per Perledo. Nelle cantine del paese, sarà possibile gustare diversi tipi di birra, accompagnati da prodotti tipici e piatti locali. Per partecipare bisogna acquistare un pass, che dà il diritto a un assaggio in ogni cantina. Appuntamento alle 17 per l’apertura delle cantine. Gli Sweet ‘n Divine suoneranno dal vivo.
Info: pagina Facebook

 

Bellano, Street fud festival (23-24-25 settembre)

Tigelle, arrosticini, olive all’ascolana, panelle, hamburger di fassona… C’è davvero l’imbarazzo della scelta tra le tante cose buone da mangiare che ci saranno allo Street fud festival di Bellano. Sul lungolago della città, affacciato sul ramo di Lecco del Lago di Como, che ben si presta ad ospitare i colorati e variopinti food truck, da venerdì 23 a domenica 25 settembre, si danno appuntamento i migliori street food d’Italia, con proposte golose e ingredienti di ottima qualità. Sarà presente anche l’angolo beverage, con birre artigianali e vineria. Per assaggiare tutto, bisognerà tornare tutti e tre i giorni.
Per maggiori info consultare la pagina Facebook dell’evento.
Orari: venerdi 23 settembre dalle 18:00 alle 00:00; sabato 25 e domenica 25 settembre aperti dalle 11:00 alle 00:00.

 

Valvarrone, Sapori d’autunno in Valvarrone (dal 18 settembre a novembre)

La Valvarrone è una valle che si estende alle spalle di Dervio. Per invitare le persone a scoprirla, i 4 comuni che ne fanno parte, Introzzo, Sueglio, Tremenico e Vestreno, propongono la 17esima edizione di Sapori d’autunno in Valvarrone. Si tratta di un evento gastronomico diffuso nei ristoranti della zona, che si terrà tutte le domeniche fino a novembre. Le strutture proporranno menu speciali per scoprire la cucina tipica della valle (menu a 25 e 30 euro). Questi i locali che aderiscono all’iniziativa: Introzzo: Ristorante Capriolo, Rifugio Roccoli Lorla, Ristorante Pizzeria Piccolo Fiore. Sueglio: Bar Ristorante Suej. Tremenico:  Bar Trattoria Legnone. Vestreno: Locanda Valvarrone.
Info: info@unionevalvarrone.it

Teglio, Il Pizzochero d’oro (weekend fino al 25 settembre 2016)

È il paese che ospita l’Accademia del Pizzochero e ai pizzoccheri Teglio non poteva non dedicare una rassegna gastronomica, che dura un mese. E questo è l’ultimo weekend del Pizzocchero d’oro. L’ultima occasione per quest’anno di assaggiare nei ristoranti del paese valtellinese i menu dedicati alle celebri tagliatelle di grano saraceno, con prodotti locali. Si potranno avere due menu: il primo “del Pizzochero d’oro” con antipasti a base di bresaola e cacciatorini, sciatt, pizzoccheri, medaglioni di cervo, dessert, vino della Valtellina Sandro Fay e grappe, al costo di 35 euro; il secondo “dell’Accademia“, con bresaola, sciatt, pizzoccheri, assaggi di formaggi, dolce, caffè, dolce e vino della Valtellina, al costo di 27 euro. In ottobre seguiranno i weekend dedicati ai funghi e alla cacciagione.
Per info dettagliate sui locali e sui menu del Pizzocchero d ‘oro, consultare la pagina di Teglio Turismo con il programma.

 

WEEKEND DEL 17-18 SETTEMBRE

Galbiate, DuLac Birrificio aperto (17-18 settembre)

cosa fare lago di como eventi gourmetIn occasione di Birrifici Aperti, evento organizzato da FederBirra per diffondere la cultura della birra che si terrà questo weekend in tutta Italia, il birrificio artigianale DuLac, apre le porte del suo stabilimento. Nato nel 2014 a Galbiate da un gruppo di amici che hanno deciso di trasformare la loro passione in lavoro, il birrificio produce 7 tipi di birre e gelatine a base di birra. Sabato e domenica si potrà fare una visita guidata all’impianto e degustare le birre con il birrario, accompagnate da taglieri di salumi firmati Marco d’Oggiono. Non mancherà la musica dal vivo.
Le consumazioni sono a pagamento. È consigliato prenotare.
Orari: sabato 14-24, domenica 10-21
Info: tel. 0341 – 540711, info@birradulac.it

Esino Lario, Tartifol… La Biancona in festa (17/18 settembre)

Chiamata “tartifol” all’inizio dell’Ottocento, quando cominciò a diffondersi, la Patata bianca di Esino, o Biancona, è una varietà di tubero a pasta bianca e farinosa, ideale per preprarare gli gnocchi e i ravioli. Dopo un periodo di oblio, è stata recentemente riscoperta, anche se la coltivazione è principalmente familiare, per autoconsumo. La due giorni a lei dedicata è l’occasione per conoscerla e degustarla: sono previsti incontri, mostre-mercato, nei ristoranti vengono offerti menu dedicati.
Per info dettagliate sull’evento Tartifol… La Biancona in festa, consultare la pagina del sito di Esino Lario con il programma.

 

Gerola Alta, Sagra del Bitto (17/18 settembre)

cosa fare eventi gourmet prodotti tipiciIl Bitto non è un semplice formaggio, è qualcosa di più, qualcosa che si traduce nella tradizione di un territorio, nel lavoro dei produttori, nel credere in quello che si fa. Al punto da aver suscitato un Bittexit, una rottura tra i produttori sui metodi produttivi, per distinguere il Bitto Storico (che però da settembre non si chiamerà più cosi) dal Bitto Dop. Sabato 17 e domenica 18 si tiene la Sagra del Bitto, un evento che si svolge da 50 anni Gerola Alta, la capitale del Bitto nel Parco delle Orobie Valtellinesi. Qui ha sede il Consorzio Salvaguardia Bitto Storico e il Centro del Bitto Storico. La Sagra del Bitto è nata per celebrare questa speciale produzione casearia e per ringraziare i pastori che trascorrono le loro estati in alpeggio. Per l’occasione, i ristoranti della zona proporranno dei menu dedicati a questo eccezionale formaggio.
Per info dettagliate sulla Sagra del Bitto, consultare la pagina del sito di Val Gerola con il programma.

 

Tirano, Eroico Rosso Sforzato Wine Festival 2016 (16-17-18 settembre)

Per chi non lo conosce, lo Sforzato è in vino davvero superlativo, al pari dell’Amarone o del Barolo. È intenso, profumato e persistente. Un sorso ed è impossibile dimenticarlo. Eroico Rosso Sforzato Wine Festival 2016 è l’occasione giusta per farsi sedurre dal più nobile dei vini rossi della Valtellina. Ma anche per immergersi totalmente nei sapori e nelle emozioni di questa regione: nei due giorni sarà possibile fare degustazioni, visite alla città storica, passeggiate ai terrazzamenti, gite in bici e mountain bike. Senza dimenticare che il protagonista della manifestazione è lo Sforzato: le corti e i giardini dei palazzi storici della città ospiteranno 20 cantine valtellinesi che daranno la possibilità di degustare i loro Sforzati.
alla cacciagione.
Per info dettagliate sugli orari, le iniziative e le cantine, consultare la pagina di Valtellina turismo con il programma.
Costo: Carnet 3 calici € 12,00; carnet 6 calici € 20,00. Vendita pass e ritiro calici presso l’infopoint di Piazza Cavour.

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi