5 ristoranti +1 da provare sul ramo orientale del Lago di Como

Vista lago, in montagna, nei crotti: sul Lago di Como i ristoranti di buona qualità sono tanti e spesso posizionati in location eccezionali. Se cercate un locale dove mangiare bene, per una cena romantica, per fare baldoria con gli amici o per godervi una vista spettacolare, qui avete solo l’imbarazzo della scelta. Dovete solo decidere cosa mangiare e con quale panorama, se il lago o montagna.
In più, molti propongono una cucina locale reinterpretata: per cui c’è la possibilità di degustare piatti davvero interessanti, scoprendo la varietà della cucina lariana, che spesso come sapori migra nella vicina Valtellina. Infatti, non di rado, accanto al pesce di lago, vi verrà proposto un bel piatto di pizzoccheri o di sciatt.

Noi abbiamo fatto una nostra piccola selezione dei ristoranti sul ramo di Lecco, che tiene conto delle nostre preferenze, ma anche delle esperienze che si possono fare se si viene in vacanza per qualche giorno sul lago e si vuole mangiare qualcosa di particolare.


Ma attenzione: non è un elenco esaustivo. Anzi, scriveteci i vostri preferiti o quelli che ci consigliate di testare: siamo curiosi di conoscerne altri e sperimentare!

 

Crotto del Cech, Dervio

ristoranti lago di como - crotto del cech dervio

È un ristorante da provare, non solo per il cibo, ma anche per la simpatia e l’accoglienza della padrona di casa, la signora Pina, che vi mette subito a vostro agio e vi fa sentire degli ospiti di riguardo. Una capacità davvero rara.

Il menu è un viaggio nella cucina tradizionale italiana, con due protagoniste: la cucina del Lario e quella di Pontremoli. Tra le proposte ci sono i testaroli all’olio e ai funghi come gli agoni in carpione. Ma anche il coniglio tonnato alla piemontese e le polpette di tonno alla favignanese. Infatti, è un crotto molto particolare, che si distingue dai crotti tipici, più rustici e ruspanti. Qui tutto è curato e ben presentato.

In estate si mangia nella sala esterna, in inverno nelle sale al piano di sopra con le stufe.

Se andate durante la settimana, chiedete alla signora Pina di declamarvi il menu: elencherà le pietanze e i metodi di cottura come se fosse un monologo teatrale. Molto affascinante.

Indirizzo: via Duca D’Aosta 53, Dervio. Telefono: 0341 804227

Prezzi: circa 30 € a persona

 

Al Prato, Varenna

ristoranti lago di como - al prato varenna

In un angolo defilato di Varenna, dove un tempo c’era un piccolo parchetto usato dai bambini del paese per giocare a calcio, oggi sorge il ristorante “Al Prato”, che si chiama proprio come le persone del posto avevano battezzato quel fazzoletto di verde.

Gestito da Anna e Giovanni, Al Prato è un locale accogliente e ospitale. La cucina è raffinata e curata, e propone un menu con un’anima lariana e tradizionale: gli antipasti vanno dal Taroz valtellinese alla piovra alla griglia, i primi dai ravioli al lavarello alle tagliatelle con burrata e i secondi dal galletto alla birra alla grigliata di lago.

Anna e Giovanni ribadiscono che la qualità è la loro priorità: preferiscono avere meno clienti, ma offrire loro un servizio eccellente, che aumentare i coperti e fornire una prestazione scadente.

Ideale per una cena romantica, ma anche per una serata con gli amici.

Indirizzo: piazzetta del Prato 6, Varenna. Tel. 348 712 4389

Prezzi: circa 40 € a persona

 

Crott del Meo, Bologna di Perledo

ristoranti lago di como

Rustico, ma ricercato, il Crott del Meo è un ristorante con piatti di buona qualità e ottimi ingredienti. Ai fornelli c’è Carlo, giovane cuoco molto vivace e simpatico. La cucina è quella tipica locale: dai pizzoccheri alla polenta con brasato d’asino, dai casoncelli allo stinco al forno, e su prenotazione anche il pesce di lago. Le paste sono tutte fresche e fatte in casa, menzione d’onore per le Patole, detti anche ravioli di Sant’Antonio, realizzati con la patata di Esino.

Buona anche la selezione dei formaggi locali, abbinati a un’ottima confettura di cipolle o di pere e peperoncino.

Non potete alzarvi da tavola senza aver assaggiato il Genepi casalingo.

Se il clima lo permette, chiedete un tavolo fuori, la vista è impagabile.

Indirizzo: via per Campora 2, Perledo

Prezzi: circa 25 € a persona

Mamma Ciccia, Mandello del Lario

ristoranti lago di como mamma ciccia mandello del lario

Un altro indirizzo che merita assolutamente una visita. Vicino al porticciolo di Mandello del Lario, il ristorante Mamma Ciccia si trova all’interno di una bellissima corte, molto raccolta, dove cresce uno splendido glicine. Un ambiente davvero piacevole, in cui fermarsi anche solo per un aperitivo, visto che il cortile ospita l’enoteca, dove se ci si ferma per cena, si può andare personalmente a scegliere il vino.

La cucina è legata al territorio, rivista con un tocco creativo, ideale per chi cerca piatti genuini, ma non banali. Come l’Insalata agrodolce di pesce di lago essiccato, gli Gnocchi alla fonduta di taleggio e profumo di cannella e il Risotto al vino rosso e bresaola della Valtellina.

Oltre a essere un ristorante, Mamma Ciccia è un albergo diffuso in tutto il paese.

Indirizzo: piazza Roma 15, Mandello del Lario. Tel. 0341 733 358

Prezzi: circa 30/40 € a persona

 

La Puppola, Perledo

ristoranti lago di como la puppola varenna

Sorella laghée della Locanda Toscana di Moggio in Valsassina, La Puppola è un ristorante toscano (nella foto di apertura dell’articolo) che si trova dentro lo Sporting Club Olivedo. Anche se il comune di appartenenza è Perledo, si trova appena fuori Varenna, vicino all’imbarcadero ed è una location davvero eccezionale: durante le serate estive si mangia in terrazza, con un magnifico panorama, vista lago. In inverno, in una sala molto accogliente, con pareti di pietra, camino e mobili di legno.

Ma non è solo l’ambiente a essere unico: anche la cucina è ottima, genuina e di grande qualità. Come per il locale in Valsassina, La Puppola è gestita da Mirco Pasquini, vulcanico e instancabile chef che propone piatti della sua terra, selezionando materie prime eccellenti.

Il menu è un concentrato della migliore tradizione toscana: tra i primi ci sono i pici al ragù o all’aglione, la pappa al pomodoro, o la ribollita con il cavolo nero. Tutti ottimi. Ma è con i secondi che lo chef dà il meglio di sé: si va dalla Battuta di Manzo Chianino al Filetto di vitellone toscano, dalla Tagliata di maialino di Cinta Senese alla Fiorentina di Chianina.

Da non perdere anche l’antipasto a base di affettato di cinta senese, giardiniera e bruschette miste (al pomodoro, alla salsiccia aromatizzata, ai funghi, con lardo, miele e castagne).

È il locale ideale anche per bere un aperitivo accomodati ai tavoli a bordo piscina, ammirando il tramonto sul Lario.

Ottima la carta dei vini.

Indirizzo: via al Lido 2, Perledo. Tel. 339 132 7728

Prezzi: circa 40/50 € a persona

 

La Fiorida, Mantello

ristoranti lago

Ultimo indirizzo consigliato è quello de La Fiorida, che non si trova sul Lago di Como, è già in Valtellina, ma merita assolutamente una visita.

È un piccolo paradiso di quiete e bellezza. La Fiorida è un agriturismo con camere e Spa, che di ristoranti ne ha due: il Quattro stagioni e La Preséf, il ristorante stellato.

Curato dagli chef Gianni Tarabini e Franco Aliberti, al ristorante stellato propongono una cucina innovativa, ma che non dimentica la tradizione e il legame con il territorio. Lo dimostra la reinterpretazione del Taroz e L’uovo rubato nel pollaio, realizzato con tartufi locali, provenienti dalla Costiera del Cech. Entrambi i piatti sono un condensato di valori in cui gli chef si riconoscono: ingredienti a km0, memoria, ricerca.

Anche se non è stellata, pure la cucina del Quattro stagioni è di ottimo livello. Qui si può scegliere tra menu à la carte o menu degustazione, con opzione vegana e vegetariana. I piatti sono quelli tipici, ma non solo, c’è spazio anche per proposte ricercate: Sciatt e Pizzoccheri, ma anche Mezzelune di pasta fresca con trota della Val MasinoFiletto di manzo in carpaccio con funghi porcini, tartufo della costiera dei Cech e spuma tiepida di Bitto DOP 2010. 

Per entrambi i ristoranti, la maggior parte materie prime arriva dall’agriturismo, che durante la settimana è possibile scoprire con visite guidate. Quello che non realizzano in casa, proviene da produttori locali. E tutti i prodotti si possono acquistare allo spaccio locale.

Per chi vuole fare una gita, ma non vuole fermarsi a pranzo, c’è un punto ristoro dove vengono fatti ottimi panini.

È davvero un’indirizzo adatto a tutti, da chi vuole fermarsi solo per un panino a chi vuole farsi coccolare come si deve.

Prezzi Quattro stagioni: circa 40 € a persona

Prezzi La Preséf: circa 80 € a persona

Indirizzo: via Lungo Adda 12, Mantello (SO). Tel 0342 680846

 

Foto in apertura: La Puppola, Sporting Club Olivedo

 

ristoranti lago di como
La Puppola, Perledo, Antipasto misto

 

ristoranti lago di como
Al Prato, Varenna, Piovra arrostita

 

Crotto del Cech, Dervio, Ravioli ripieni di lavarello

 

Crott del Meo, sala interna

 

La Fiorida, Mantello, Burrata con pomodoro confit

 

Mamma Ciccia, Mandello del Lario, Antipasto di gamberi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi