Villa Melzi d’Eril ha il Parco più bello d’Italia

I giardini di Villa Melzi d’Eril di Bellagio hanno vinto il concorso  “Il parco più bello d’Italia”. Arrivata alla XIV edizione, la competizione che valorizza le aree verdi del nostro Paese ha premiato anche il giardino di Villa Visconti Borromeo Litta di Lainate. Il parco sulle rive del Lario ha vinto nella sezione “giardino privato”, mentre quello in provincia di Milano nella sezione “giardino pubblico”.
Il Comitato Scientifico del Premio “Il parco più bello d’Italià” ha selezionato i due parchi, entrambi in Lombardia, tra oltre 1.000 partecipanti al concorso, iscritti al network dei Parchi Più Belli d’Italia. Da oltre tredici anni questa rete promuove un turismo verde e invita il pubblico a scoprire i gioielli del patrimonio paesaggistico e botanico italiano.
Affacciata sul ramo occidentale del Lago di Como, Villa Melzi d’Eril è di proprietà della famiglia Gallarati Scotti. La sua storia ha inizio nel 1805, quando Francesco Melzi d’Eril, politico milanese illuminato, acquistò parte del lungolago di Bellagio per trasformarlo in un giardino all’inglese e rendere così più piacevole la sua residenza estiva. Il progetto della villa fu affidato all’architetto Giocondo Albertolli, quello del parco all’architetto Luigi Canonica e all’agronomo Luigi Villoresi, già autori della Villa Reale di Monza.
Il parco e il giardino circondano su tre lati la residenza neoclassica, enfatizzando le caratteristiche geografiche del luogo, situato tra la riva del lago e la collina.
In questi anni l’aspetto paesaggistico è rimasto intatto, apparendo esattamente come fu progettato due secoli fa da L. Canonica e L. Villoresi. E ancora si respira l’atmosfera ottocentesca, tra il rigore neoclassico dell’architettura e l’esotismo romantico del verde.
Particolare attenzione merita l’aspetto botanico del giardino, che, nonostante gli avvicendamenti, ha mantiene ancora l’originario rapporto tra pieni e vuoti e tra specie autoctone ed esotiche. Fra queste, sono da citare le camelie, azalee, rododendri, gli aceri giapponesi, il boschetto di bambù,i pini rari e i platani ultracentenari, che accompagnano la riva del lago ed esaltano il paesaggio.
E nel parco, non mancano gli elementi d’arredo: ci sono sculture, gruppi marmorei, un chiosco in stile moresco e una cappella neoclassica.

Villa Melzi d’Eril è aperta dal 19 marzo al 30 ottobre.

Villa Melzi d’Eril
Lungolario Manzoni
Bellagio

Per info info@giardinidivillamelzi.it
Orari: tutti i giorni dalle 9,30 alle 18,30
Costo del biglietto 6,50 €

Crediti foto: @villamelzi, fotografo è Franco Papetti.

 

Parco più bello d'italia villa melzi d'eril bellagio
L’ingresso di Villa Melzi d’Eril a Bellagio.

 

Parco più bello d'italia villa melzi d'eril bellagio
Il boschetto di bambù nel giardino di Villa Melzi d’Eril.

2 pensieri riguardo “Villa Melzi d’Eril ha il Parco più bello d’Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi