Torna Immagimondo, il festival di viaggi di Lecco

Il viaggio in tutte le sue possibili declinazioni e sfumature: fino a venerdì 11 novembre, viaggiatori, scrittori, studiosi e fotografi si danno appuntamento a Lecco, sul Lago di Como, per la 19esima edizione di Immagimondo, Festival di Viaggi, Luoghi e Culture.
Organizzato dall’associazione Les Cultures Onlus, laboratorio di cultura internazionale che lavora sull’integrazione, Immagimondo è un’occasione per incontrare e conoscere popoli, luoghi e culture provenienti da tutto il mondo. Come suggerisce il nome, è un evento che parla di viaggi, di scoperte, di scambi culturali attraverso il racconto di viaggiatori, ma che prevede anche approfondimenti da parte di antropologi, sociologi, studiosi. E non mancano le presentazioni di libri, la visione di filmati, documentari e reportage, mostre fotografiche, spettacoli e laboratori per adulti e bambini.
«Il festival è nato intorno all’idea dei “tavoli dei viaggiatori curiosi“», afferma Giorgio Redaelli, presidente di Les Cultures Onlus: viaggiatori che volevano condividere le loro esperienze con altri esploratori. Non si trattava di semplici turisti, ma persone che volevano conoscere il mondo in profondità. Il tema dei tavoli dei viaggiatori è rimasto ancora oggi, ed è il cuore del festival, che «si fa nelle piazza di Lecco», prosegue Redaelli. «E attorno ai tavoli vengono organizzati tanti altri eventi, anche sul territorio».
L’edizione di quest’anno ha come tema centrale l’Iran, Paese al centro di numerosi dibattiti internazionali, che evoca ancora paura e diffidenza, ma che rappresenta una grande opportunità, anche per l’Italia, dal punto di vista economico e culturale. Presso la Torre Viscontea di Lecco si può visitare la mostra fotografica #1415IRAN, un progetto che vede il contributo degli instagramers iraniani e che racconta dall’interno la vita di un paese in cerca del proprio futuro, tra modernità e tradizione. Un’occasione per conoscere l’essenza di una nazione sconosciuta in Italia, vittima di pregiudizi e ignoranza. Ma il clou degli eventi dedicati all’Iran si svolgerà tra il 14 ottobre e l’11 novembre: scrittori di viaggio, reporter, fotografi, artisti, studiosi faranno scoprire un paese antichissimo e in continua trasformazione.

 

Gli appuntamenti di Immagimondo 2016

 

Fitto il calendario degli appuntamenti culturali gratuiti di Immagimondo, che per due mesi animeranno Lecco e le zone limitrofe e coinvolgeranno numerosi personaggi, che condivideranno le loro conoscenze ed esperienze sul viaggio.
Da segnare in agenda, il weekend del 24-25 settembre 2016, quando il festival entra nel vivo: le piazze del centro storico ospiteranno tanti stand ed eventi con i tavoli dei viaggiatori e tanti incontri. È l’iniziativa Tutto il mondo a Lecco, una due giorni in cui si parlerà di viaggio a 360 gradi, con viaggiatori, giornalisti, scrittori e artisti. Fra questi, da non perdere: Kiribati. Cronache illustrate da una terra (s)perduta di Alice Piciocchi e Andrea Angeli (24 ORE Cultura Editore), che racconta la prima migrazione di massa a causa dei cambiamenti climatici. «Kiribati è uno stato, un’isola che si trova in mezzo all’Oceano Pacifico, tra l’Australia e l’America del Sud», raccontano gli autori. «Quando abbiamo letto che rischiava di essere sommersa dall’acqua e si preparavano a migrare, compiendo il primo esodo di un intero Stato, siamo partiti per seguire da vicino questo momento storico e raccontarlo». Ne è nato un diario di viaggio raccontato e disegnato. L’incontro si terrà sabato 24/09, alle 15 presso il Palazzo delle Paure.
Sempre sabato 24/09 da non perdere la presentazione del libro Bistecche di formica e altre storie gastronomiche di Carlo Spinelli, giornalista noto come Doctor Gourmeta, edito da Baldini&Castoldi Editore. Un viaggio tra i cibi più assurdi del mondo: anche se quando si parla di cibo, l’assurdità è un concetto relativo.
Sabato 1 e domenica 2 ottobre 2016, il festival sarà ospite del Monastero del Lavello di Calolziocorte e il Complesso di San Calocero di Civate per un approfondimento dedicato al viaggio lento e al mondo dei cammini, un trend sempre più in crescita.
Ci sarà spazio anche per gli eventi en plein air, come la biciclettata lungo La Ciclovia dell’Adda: appuntamento sabato 1 ottobre in piazza Gae Aulenti a Milano, per poi proseguire lungo la Martesana e l’Adda, e arrivare nel tardo pomeriggio allo splendido Monastero di Santa Maria del Lavello, Calolziocorte.
Domenica 9 ottobre, invece il Parco del Monte Barro di Galbiate sarà meta di escursioni e laboratori, alla scoperta della biodiversità e delle tradizioni del territorio.
Sabato 22 ottobre, sarà presentato a Mandello del Lario, presso il Teatro De Andrè, il concerto “Mani forti”, progetto musicale nato dalla collaborazione tra Alaa Arheed, giovane violinista siriano in fuga dal regime di Assad, con Adovabadan Jazz Band ed Endi Primo MC.

Sul sito di Immagimondo il programma completo degli eventi.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi